musica






GUARDA I VIDEO DELLE CORONAROGRAFIE









Stenosi 


 
Angioplastica








 

home  | menu | chi sono | coronarografia | angioplastica | fibrillazione | riabilitazione | colesterolo | potassio | domande e risposte | galleria | video | link

 
ANGIOPLASTICA CORONARICA 1
 

Una volta individuato un restringimento coronarico, spesso  č indicata

l’angioplastica.

 

L’intervento di angioplastica viene effettuato con uno speciale catetere che termina con un palloncino a forma cilindrica. Il palloncino, sgonfio e ripiegato, ha un diametro inferiore a un millimetro. Esso viene fatto avanzare dentro il catetere che č servito per eseguire la coronarografia e poi lungo l’arteria coronarica fino al punto in cui si trova il restringimento che si desidera dilatare.

Una volta posizionato a cavallo del restringimento – che i medici chiamano stenosi – il palloncino viene gonfiato e raggiunge cosė un diametro uguale a quello normale dell’arteria. Il gonfiaggio viene mantenuto per trenta/sessanta secondi. Il pallone viene poi sgonfiato e ritirato dalla coronaria. Il risultato della dilatazione č spesso una completa dilatazione del punto critico, cosė che non č pių visibile alcun restringimento alla coronarografia dopo l’intervento.


pagina>>>  - 1  -   2  - 3


home  | menu | chi sono | coronarografia | angioplastica | fibrillazione | riabilitazione | colesterolo | potassio | domande e risposte | galleria | video | link